Safety & inspection bot: Gecko Robotics

Gecko Robotics aims to save human lives at our nation’s power plants with its wall-climbing robots that are ensuring safety in industrial and power plant facilities as they are able to go ahead of humans to check for potential hazards. 

Gecko Robotics

The robots can climb tanks, boilers, pipelines and other industrial equipment using proprietary magnetic adhesion, ultra-sonics, lasers and a variety of sensors to inspect structural integrity, according to a company release.

While not cheap — the robots run anywhere from $50,000 to $100,000 — they are also obviously a minuscule cost compared to human life.

Retail Robots Are Disrupting the Industry

Most people are aware of the robots that are involved with assembling, packing, or handling items before they reach retail stores. Now, some retail robots are starting to change how human employees work and shoppers purchase goods in stores. Here are some tasks that retail robots are conducting and where consumers can see them in daily life.

Read more on: https://www.roboticsbusinessreview.com/retail-hospitality/retail-robots-disrupt-industry/

The WIRED guide to robots – the complete history and future of robots

Here’s the WIRED guide to robots to catch you up on everything you should know about robotics.

Aquatic drones are coming…

Aquabotix the aquatic drone company has been working on SwarmDivers that is a cluster of drones that can “function simultaneously as a single coordinated entity, be easily controlled via one operator on the surface, and perform dives on command”.

The main focus is military/defense applications for now. The press release only mentions other applications briefly, and right at the end, saying that the drones are capable of research, harbor management and oceanography too.

Wanna see them in action?

Exoskeleton for skiers: robotic boost for yor knees

Roam Robotics has unveiled an exoskeleton built expressly to reduce the burden on your knees. Sensors in the exoskeleton gauge your intent and use a mix of air bladders and fabric actuators to automatically tweak the torque in your knees. There’s a manual option, too, if you know what motion to expect.

Roam primarily pitches the exoskeleton as an assist for older skiiers, particularly those who might have muscle fatigue or knee problems. However, it also sees this as a bionic helper for downhill enthusiasts in their prime. It could help you carve turns that would normally be difficult, let you stay on the slopes for longer, or just reduce the soreness when you’re done.

Ski Device with Labels

 

 

ROAM DEVICE OUTPUT SKI

 

Continue reading “Exoskeleton for skiers: robotic boost for yor knees”

Boston Dynamics SpotMinis

Boston Dynamics SpotMinis future documentary show a fictional future.

Industry 4.0: IoT, cogntive, big data e robotics

Andando a fare un pò di pulizia, ho ritrovato il video e il testo integrale dello speech, fatto ormai più di un anno fa, in occasione dell’evento IBM Business Connect 2016 il cui contenuto, che riporto di seguito, è ancora oggi molto attuale.

Industry 4.0

Benvenuti nell’era dell’Industria 4.0, dove la robotica reinventa non solo il processo industriale, rendendo automatizzata e interconnessa la produzione, ma rivoluziona completamente anche il mondo dei servizi e la vita di tutti noi:
quando entriamo in un centro commerciale, in farmacia o facciamo check-in alla reception di un hotel, oppure semplicemente per accendere una luce o tagliare il prato di casa.

Industry4.0

Per questo breve viaggio alla scoperta dei nuovi trend digitali, vi ho presentato un amico: Pepper. Prodotto da SoftBank Robotics, è il primo social robot capace di riconoscere le principali emozioni umane e di interagire proattivamente con l’ambiente circostante. Lanciato a Tokyo nel 2014, Pepper è alto 120 cm e pesa solo 28 chilogrammi, ha un touchscreen 10 pollici, numerosi sensori ambientali e camere 3D/2D per il rilevamento di persone e dei loro movimenti. E soprattutto, Pepper dialoga con l’ambiente e con tutti i device attorno a lui, integrandosi in modo naturale con ogni contesto circostante.Info Pepper
Internet of Things

Pepper è Internet of Things perché è la somma di sensori evoluti connessi tra loro e con il mondo esterno, abbattendo la divisione tra mondo fisico e mondo dei dati digitali. Gli scenari di utilizzo di Pepper sono moltissimi; non è solo un nuovo touchpoint con un’interfaccia user-friendly o solo un intrattenitore umanoide in grado di comunicare, è un sistema complesso che raccoglie ed analizza dati per fornire informazioni a supporto delle attività umane.

Quando oggi parliamo di Internet of Things, non dimentichiamoci quindi di Pepper e delle sue infinite applicazioni.

Pepper e i robot dell’Era Cognitiva, imparano in ogni situazione dai dati via via raccolti e grazie all’interazione con i sistemi in cloud comunicano con chi sta loro attorno, utilizzando in tempo reale le informazioni analizzate.

internet_of_things

Big Data

Fino ad oggi infatti solo una piccolissima percentuale dei dati raccolti viene utilizzata per migliorare le esperienze delle persone nei vari contesti pubblici e privati. Big Data e Open Data nella migliore delle ipotesi vengono centralizzati e conservati, ma una volta raccolti non sempre contribuiscono a creare valore per le aziende o le persone, o a generare revenue attraverso la definizione di nuovi modelli di business.

Avete visto nel video come Pepper mi assiste, quanto conosce le mie preferenze d’acquisto e come mi guida facilmente nel localizzare i servizi all’interno del centro commerciale?

Big_data

L’analisi cognitiva dei dati

Tutto questo è possibile grazie all’integrazione con IBM Watson, il sistema cognitivo in grado di analizzare e correlare dati strutturati e non strutturati (immagini, audio, testi), di imparare in maniera automatica e fornire informazioni e previsioni attendibili basate sui dati elaborati.

I Big Data possono quindi finalmente essere utilizzati in un contesto reale, come quello della vendita di un prodotto, generando un effetto immediato sulla Customer Experience e creando valore per il consumatore grazie alla continua elaborazione dei dati e la continua interazione.

Analisi_cognitiva

Pepper, case studies

Cosa significa questo per le aziende? Nescafè ha installato 1.000 esemplari di Pepper per i suoi negozi in Giappone e ha registrato un aumento delle vendite del 20%. Nella catena LOFT, Pepper è stato impiegato con successo come consulente per la vendita di prodotti cosmetici.

E le applicazioni di Pepper non riguardano solo il mondo del Retail: sono potenzialmente infinite.

Vi faccio qualche esempio: SNCF, società ferroviaria francese, ha introdotto Pepper nelle stazioni per aiutare i passeggeri ad orientarsi e registrare il loro livello di soddisfazione dei servizi. Costa Crociere ha imbarcato un nuovo marinaio a bordo delle navi con il compito di intrattenere gli ospiti, guidarli durante l’imbarco, fornirgli consigli su ristoranti, eventi ed escursioni e assisterli nel corso dell’intero soggiorno; il tutto per migliorare l’esperienza di viaggio dei crocieristi di tutte le età.

In campo medico Pepper, che parla correttamente 19 lingue, è stato introdotto in ospedale per accogliere i pazienti nel reparto maternità e per uso terapeutico con i bambini.

C’è un ultimo case di cui vi voglio parlare e di cui sono molto orgoglioso, da noi realizzato negli Emirati Arabi, dove Pepper viene impiegato nel nuovo modello di filiale di Emirates NDB per accogliere e orientare la clientela, gestire la coda, raccogliere preziosi insight e presentare i prodotti e servizi innovativi nell’ambito del digital banking.

Pepper è anche integrato con il Dubai Government Happines Meter, un’iniziativa del progetto Smart Dubai, che misura interattivamente il livello di soddisfazione dei cittadini e dei turisti rispetto ai servizi offerti.

Case_studies

Pepper

Come dicevo: applicazioni infinite nei contesti più diversi.

Benvenuti nel mondo di Pepper!

Altre fonti: https://video.panorama.it/panoramaditalia-video/panoramaditalia-milano-video/francesco-meani-fullsix-vi-presento-pepper-il-social-robot/

Robots in Fashion Retail – Examples of real applications with Pepper

Recently it seems that there are more and more common use-cases of robotics in fashion retail today, and shed a light on some of the future trends of these applications on retail at large.

Most common applications does cover the following intents:

  • Drawing Customer Attention
  • Sales Assistant
  • In-Store Customer Service
  • In-Store Orientation
  • Retrieving products from customers (eg: when connected to a 4th generation V-Machine)

Following you some real life picture and video of provided customer experience:

Pepper_1177
1177 @ Arteni, Udine, Italy – Made with love by Softec S.p.a (IT:YSFT)

Continue reading “Robots in Fashion Retail – Examples of real applications with Pepper”

Pepper kiss

One colleague shared with me this nice picture of Pepper taken during an event.

Kissing Pepper

It look like #Pepper has got a lot of success and stole a kiss from one of the attendee ;-0

Photo credit: Mattia S.

Interview with Pepper, Intesa Sanpaolo’s robot

Pepper is the Intesa Sanpaolo Innovation Center’s robot-guide.

Usually he lives on the 31st floor of the company’s skyscraper in Turin, but he was also at the Salone del Libro, where he became one of the most popular guests.

Pepper_IntesaSanPaolo_2

Continue reading “Interview with Pepper, Intesa Sanpaolo’s robot”